famiglia in navigazione.jpg

I NOSTRI CONSIGLI PER LA VACANZA IN BARCA A VELA

Desideriamo tutti una bella vacanza, meritiamo tutti una bella vacanza. Ecco alcuni piccoli suggerimenti per l'organizzazione.

IL BAGAGLIO IN BARCA

 

Molti lo daranno per scontato ma è sempre meglio ribadire che, qualunque sia la barca, gli spazi sono limitati! Allora niente valigie rigide! Utilizzate borsoni morbidi, che una volta svuotati potranno essere piegati e collocati più facilmente.
In barca vi serviranno davvero poche cose: magliette, felpe, pantaloni comodi, lunghi e corti, costumi da bagno, un paio di scarpe con la suola in gomma (bianca, tipo da tennis) antisdrucciolo da usare solo in barca, cappello, occhiali... le protezioni solari e un pareo (alle isole Eolie è d'obbligo!).
Aggiungete un pile caldo se navigate in inverno. Non dimenticate la cerata, questo capo può sempre servire, qualunque sia il periodo della vostra vacanza.
Sulle barche Sunsicily troverete le trapunte ed i cuscini, mentre lenzuola e teli bagno sono optionals.

LA CAMBUSA

 

Anche la cambusa richiede una certa pianificazione! Cominciando dallo stimare, anche in modo approssimativo, il tempo che si trascorrerà  in mare senza poter fare la spesa o pensando di acquistare solo alimenti freschi in ridotte quantità .
Sulle imbarcazioni troverete ghiacciaie e frigoriferi, ma conviene sempre provvedere al momento dell'imbarco, all'acquisto dei beni non deperibili o pesanti. L'acqua non è mai abbastanza, calcolatene almeno due litri a testa al giorno, e scegliete le bottiglie in plastica. Imbarcate anche le bibite (in lattina o in bottiglie di plastica) e la birra che non manca mai. Il latte sarà a lunga conservazione, meglio se in confezioni di tetrapack da mezzo litro. Fette biscottate e biscotti secchi, cracker e grissini sono i più digeribili e i meglio conservabili. Thè in bustine, zucchero in zollette.
La pasta è fondamentale! Spesso piatto unico! Si consiglia quella con tempi di cottura più rapidi. Il riso e' favorito il parboiled, non scuoce, se ne può fare in quantità ed un insalata di riso è sempre una buona idea! Il pesce, anche quando è freschissimo, si conserva perfettamente pulito delle interiora solo in frigorifero o nella ghiacciaia al massimo per un paio di giorni. Comodissimi carne e tonno in scatola ed uova.
Evitate i salumi già affettati, meglio acquistarli di volta in volta. Attenti ai formaggi freschi, inacidiscono molto rapidamente e si possono conservare solo in frigorifero o in ghiacciaia; consigliato il grana, ma non grattugiato. Frutta e verdura non troppo mature!... non dimenticate la Nutella!!!

LISTA CAMBUSA

CONSEGNA VINO ALLA BASE

Qualche info sulla barca

Il miglior modo per non aver problemi con le dotazioni ed attrezzature della barca è stare molto attenti al check in a tutte le spiegazioni ed indicazioni tecniche. Il pannello elettrico, i funzionamenti di generatore ed aria condizionata(quando presenti), gli strumenti, argani, sistemi di pompaggio ecc. Meglio fare una domanda in più che una in meno.

In ogni caso...

 

Dopo avere usato il motore a lungo, lasciarlo girare a folle, al minimo, per qualche minuto, in modo di riportare la temperatura di esercizio al normale livello.


Durante la navigazione a motore può accadere che alghe o rifiuti vadano ad ostruire la presa a mare del circuito di raffreddamento del motore, impedendo la fuoriuscita dell'acqua. Nel caso si rende necessaria la pulizia dello scarico e la sostituzione della girante, che si sarà  rovinata girando senz'acqua.


Prima di salpare per la navigazione notturna controllate che le luci siano efficienti, in caso contrario sostituitele con quelle di rispetto in dotazione.


Non fate girare mai la pompa di sentina a vuoto onde evitare che si bruci.


Non buttate carta od oggetti nel WC.


Se la pompa di sentina dei bagni gira ma non aspira adeguatamente, svitate il filtro con coperchio trasparente situato sotto il lavabo e che vi sarà  stato indicato al momento del check-in, rimuovete capelli ed altre impurità  che impediscono l'aspirazione e riavvitate delicatamente. E' importante che il circuito aspirante sia a tenuta d'aria, le fascette devono essere ben strette, il filtro non avere trafilamenti (deve essere sano!). 

 

Nel fare rifornimento d'acqua evitate che il getto abbia una pressione troppo elevata.


Il salpancora elettrico funziona solo con il motore acceso. Nel caso non entri in funzione, controlla che l'interruttore magnetotermico, situato vicino alle farfalle delle batterie, non sia scattato (a causa di uno sforzo improvviso). Il magnetotermico si presenta come una piccola scatola al centro della quale è posto un pulsante rosso che serve per interrompere il circuito, per "staccare il magneto". Se da questa scatola fuoriesce un linguetta nera, il circuito è interrotto. Basta, a questo punto, reinserire questa linguetta nera dentro la scatola per ripristinare il contatto. Gli strappi della catena possono danneggiare il salpancora. Per questo motivo, una volta terminato l'ancoraggio, conviene predisporre una cima che fissata alle bitte d'ormeggio passi nelle maglie della catena.


Su ogni imbarcazione è presente il MANUALE DEL PROPRIETARIO nel quale troverete le istruzioni di tutto ciò che è installato a bordo!